Verso gli Oscar: WOLFWALKERS

Dopo The Secret of Kells (2009) e The Song of Sea (2014), Tomm Moore si ripresenta per la terza volta agli Oscar con l’ultimo capitolo della sua trilogia irlandese: Wolfwalkers è un piccolo gioiello dell’animazione contemporanea, non tanto…

Verso gli Oscar: BETTER DAYS

Il 2019 è stato un anno un po’ particolare al Festival di Berlino perché due film cinesi vennero bloccati dopo essere stati annunciati in conferenza stampa. Il primo era il…

Governance – Il prezzo del potere

Rinchiuso fra edifici di vetro senza spazio e senza tempo, Renzo Petrucci (Massimo Popolizio) è il direttore generale di una grande multinazionale del petrolio – per la cronaca lo stesso…

Verso gli Oscar: COLLECTIVE

Si fa fatica a guardare la straordinaria pellicola rumena Collective (visibile on demand sulle piattaforme Iorestoinsala e IWonderfull), in lizza contemporaneamente per l’Oscar come miglior film straniero e come miglior documentario, e non pensare con…

Verso gli Oscar: ELEGIA AMERICANA

Non ha certo bisogno di presentazioni Ron Howard (67 anni) con alle spalle una filmografia di venticinque titoli e un Oscar per A Beautiful Mind, oltre a una carriera di favolosi incassi, fra…

Kentannos

Dopo l’anteprima mondiale presso il Festival svizzero Vision du réel e un cameo in occasione del Biografilm di Bologna, Kentannos plana sulle piattaforme streaming #IORESTOINSALA e CHILI. Il documentario di Víctor Cruz traccia le coordinate di un atlante…

Verso gli Oscar: A Shaun Sheep Movie – Farmageddon

Trai film d’animazione proposti per il premio Oscar 2021 c’è anche A Shaun Sheep Movie: Farmageddon (visibile su YouTube), neonata creatura della casa di produzione britannica Aardman Animation. Dopo il disturbante Galline in fuga (Peter Lord…

Verso gli Oscar: ANOTHER ROUND

Co-fondatore nonché esponente della prima ora del movimento Dogma 95 alla metà degli anni Novanta, Thomas Vinterberg (1969) vanta ormai una cospicua e varia filmografia, rimasta tutto sommato piuttosto fedele agli esordi, sia sul…

Verso gli Oscar: THE SOUL

Dopo Up (2010) e Inside Out (2016), c’è il “rischio”, molto prevedibile, che il regista e sceneggiatore Pete Docter (cfr il nostro reportage dalla Festa di Roma 2020: http://www.close-up.it/festa-di-rom…) – attivo nell’universo disneyano dai gloriosi tempi di Toy Story –…

Verso gli Oscar: THE FATHER

Il progressivo invecchiamento della popolazione mondiale, soprattutto di quella occidentale, sta ormai facendo nascere al cinema un nuovo sottogenere che non possiamo non chiamare con il suo vero nome, ovvero…