Perdere l’attimo – Storia di una crisi bianconera

È quasi la primavera del 2018. Il Movimento 5 Stelle ha appena vinto le elezioni ma è costretto a governare con la Lega che oramai si specchia nella figura di…

Intervista esclusiva al Campionato 2022-23

(MARTEDI’ 16 AGOSTO. CHIACCHIERATA CON UN AMICO). Avrei dovuto farlo prima. Ma no, dai, prova lo stesso. Ma è cominciato l’altra settimana. Tu prova, dai. (MERCOLEDI’ 17 AGOSTO. IL GIORNO…

I grandi numeri di Djokovic e dei suoi avversari

Quando Roger Federer e Rafa Nadal si giocarono la finale degli Australian Open nel gennaio del 2017, sembrava lecito pensare che quello sarebbe stato un ultimo ballo per poi dare…

L’irresistibile ascesa degli Warriors

Quando i Chicago Bulls presero Michael Jordan, con un po’ di fortuna visto che per diritto di chiamata avrebbero potuto selezionarlo sia i Portland Trail Blazers sia gli Houston Rockets,…

La retorica della RAI tra Dalla e Gnonto

Non c’è dubbio che uno dei mali peggiori dell’Italia sia la retorica, non sono certo il primo io ad affermarlo. A ribadire questa banale novità inducono le ultime due serate…

Da Wembley a Wembley: considerazioni sull’Italia di Roberto Mancini

          Si fa fatica a ricordare una partita dell’Italia più deprimente di quella giocata la sera del 1 giugno a Wembley contro l’Argentina. Un 3:0 che…

Jordan e Pippen, ovvero come essere perfetti nello sport o meglio nel basket

Nel basket Michael Jordan è il re. Giocava in modo esplosivo, difendeva e attaccava con una ferocia agonistica forse irripetibile, e il suo gioco esaltava tutti perché lui letteralmente volava.…

Miracoli? Ancelotti vs Guardiola

Il match di ritorno fra Ancelotti e Guardiola disputatosi ieri sera somigliava – per ritornare alla contrapposizione istituita la settimana scorsa fra il 4-3 della partita d’andata, da un lato,…

Ancellotti vs Guardiola: la migliore partita del mese? dell’anno? del decennio?

Quando si parla di 4-3 viene sempre in mente la partita mitica ossia Italia-Germania del 1970. Tutti dimenticano anzi tutti sanno che quella partita, se si fa eccezione per i…

Rooney di Matt Smith

È un uomo di trentasei anni che racconta, con la m.d.p., alternando immagini di repertorio alla presa diretta, il primo pezzo di strada fatta. Quest’ultima si biforca in due lingue,…