Le Ex colonie portoghesi: media e decolonizzazione (Roma, 10-14 dicembre 2023): Rassegna cinematografica, Convegno internazionale, Giornate di studio

L’indipendenza delle colonie portoghesi si realizza alla fine del lungo processo di decolonizzazione degli stati africani: gli ultimi paesi del continente a liberarsi dal colonialismo europeo furono proprio Angola, Capo Verde, Guinea-Bissau, São Tomé e Príncipe, e Mozambico tra il 1973 e il 1975, dopo anni di guerra contro il regime dittatoriale portoghese. Dopo la rivoluzione dei Garofani del 1974 in Portogallo, le ex colonie portoghesi in Africa raggiungono l’indipendenza, da ultime Angola e Mozambico nel 1975.

Cinquant’anni dopo, si vogliono ricordare questi eventi guardando al ruolo del cinema e dei media attraverso un’iniziativa in programma nella Capitale dal 10 al 14 dicembre tra Casa del CinemaSapienza Università di Roma, Università Roma Tre e sede dell’AAMOD. L’obiettivo è quello di focalizzare il ruolo del media – cinema, televisione, fotografia –  rispetto alle ex colonie portoghesi, soffermandosi sui cineasti e cineaste che hanno saputo, con le loro opere, raccontare le guerre d’indipendenza  e gli anni immediatamente successivi.

L’evento, dal titolo Le Ex colonie portoghesi: media e decolonizzazione, consta di una rassegna cinematografica, un convegno scientifico e due giornate di studio per gli studenti universitari. È un’iniziativa promossa dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS, con la Fondazione GramsciCSC-Cineteca NazionaleSapienza Università di RomaConcordia University (Montreal), University of Warwick, in partnership con ICNOVA-UNLUniversità di Roma TreCattedra Antonio Lobo Antunes (Università degli studi di Milano – Istituto Camões di Lisbona)Istituto Ernesto de MartinoCentro Studi sull’Africa Contemporanea (CeSAC) dell’Università di Napoli L’OrientaleCentro Amilcar Cabral di BolognaFondazione Lelio e Lisli Basso onlusCasa del Cinema di Roma e Consulta Universitaria Cinema. La direzione scientifica del progetto è di Luca Peretti (Warwick) e Paola Scarnati (AAMOD), organizzato all’interno della serie “Il progetto e le forme di un cinema politico – VII edizione”.

Il convegno è organizzato da Luca Caminati (Concordia University, Montreal), Damiano Garofalo (Sapienza Università di Roma), Luca Peretti (University of Warwick), Paola Scarnati (AAMOD) con Maria do Carmo Piçarra (ICNOVA-UNL).

 

IL PROGRAMMA

Rassegna cinematografica

Casa del Cinema (Sala Cinecittà) Largo M. Mastroianni 1 · Roma
ingresso libero

domenica 10 dicembre   
16:30
Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa?
(Ettore Scola, 1968, 122’, CSC-CN).
Presentano Silvia Scola e Paola Scarnati
19:00
Portogallo: paese tranquillo
(Jordà Joaquìn, 1969, 36’, AAMOD). Intervengono Vincenzo Vita (presidente AAMOD) e Bernardo Futscher Pereira (Ambasciatore del Portogallo in Italia)
20:30
I dannati della terra
(Valentino Orsini, 1969, 100’, 35mm, CSC-CN).
Intervengono Alberto Anile (Conservatore CSC-CN) e Kadigia Bove (attrice)

lunedì 11 dicembre
15:00
Documenti sui movimenti di liberazione Frelimo – MPLA
(Alfredo Melgar 1970, 30’, AAMOD).
Presenta Gabriele Ragonesi (AAMOD)
a seguire
Queimada
(Gillo Pontecorvo, 1969, 129’, CSC-CN).
Presenta Roberto Silvestri
(sottotitoli in inglese)

18.00
Labanta Negro
(Piero Nelli, 1966, 40’).
Presenta Marina Piperno (produttrice)

19:00
Africa nera, Africa rossa
(Carlo Lizzani, 1978, episodio 1, 60’, RAI).
Presenta Giovanni Spagnoletti

21:00
Africa nera, Africa rossa
(Carlo Lizzani, 1978, ep. 2-3, 120’, RAI)

martedì 12 dicembre    
15:00  Panel Chair: Dario Cecchi (Sapienza Università di Roma)
Dalla periferia al mondo: Reggio Emilia nel sostegno alle lotte di liberazione delle colonie portoghesi
A cura di Elisa Alberani (Università degli Studi di Milano Statale), Ilaria Ferretti (Home Movies), Mario Lanzafame (Ricercatore-archivista), Carlo Podaliri (Ricercatore-archivista).

Proiezione: Dieci giorni con i guerriglieri del Mozambico libero
(Franco Cigarini, 1972, 24’)
e documenti conservati nell’Archivio Soncini-Ganapini e nell’Archivio Cigarini (Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia).

17:00
Maputo
(Elena Bedei, 1977, 12’, AAMOD).
Interviene Elena Bedei

17:30
Mila Turajlic, Filming for Frelimo: Dragutin Popovic & Filmske Novosti
– a Non-Aligned Newsreels performance lecture (in inglese).

Introduce Luca Peretti (University of Warwick) a seguire Augusta Conchiglia in conversazione con Maria do Carmo Piçarra (ICNOVA-UNL) (in inglese)
a seguire
A proposito dell’Angola
(Stefano di De Stefani e Augusta Conchiglia, 1968, 90’, CSC-CN).

21.00
Spell Reel
(Filipa César, 2017, 95’)
Filipa César in conversazione con Luca Caminati (Concordia University) e Masha Salazkina (Concordia University) (in inglese)

mercoledì 13 dicembre

Convegno internazionale e proiezioni
h. 10:15-19:00 Sapienza Università di Roma Aula Giorgio Levi dalla Vida (sede ex-Vetrerie Sciarra) Via dei Volsci 122 · Roma ingresso libero

10.15
Saluti istituzionali: Damiano Garofalo (Sapienza Università di Roma), Francesco Giasi (direttore Fondazione Gramsci), Christian Uva (vicepresidente della Consulta Universitaria di Cinema), Vincenzo Vita (presidente dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS)

10.30 PANEL 1
Italian Anticolonial Cinema and Guinea-Bissau, Cape Verde, Angola, Mozambique  Chair: Ermanno Taviani (Università di Catania)

Anticolonial Italian cinema and the former Portuguese colonies
Luca Caminati (Concordia University) e Luca Peretti (University of Warwick)

«Il nostro scacco»? Prassi istituente e strategie dell’impersonale nel film “I dannati della Terra” (1969)
Marco De Bartolomeo (Università di Verona)

I dannati della terra e le riprese del 1967 in Guinea Bissau tra l’Ager Film e l´Unitelefilm
Mariano Mestman (Università de Buenos Aires)

Women’s gazes on Angola’s liberation struggle: political images by Augusta Conchiglia and Sarah Maldoror
Maria do Carmo Piçarra (ICNOVA-UNL)

14.30 PANEL 2
Mozambique’s Internationalist Struggles  Chair: Alessandro Triulzi (Università di Napoli “l’Orientale”),
Proiezione di un brano dell’intervista a Marcelino dos Santos (Frelimo) conservata all’AAMOD

Trajectories of Internationalist Cinema: the Case of Oficina-Samba in the Portuguese and Mozambican Revolutions. Circulation of Archives, Radical Pedagogy, and Technological Tropicalism
Raquel Schefer (Université de la Sorbonne Nouvelle Paris 3)

Brazilian Film Workers and the Mozambican National Film Institute
Inês Cordeiro Dias (University of Leeds)

The Time of the Leopards and Tensions within Non-Aligned Solidarities
Sima Kokotović (Concordia University)

16:45 PANEL 3
Anticolonial Solidarity in Guinea- Bissau, Capo Verde, and beyond Chair: Gabriele Siracusano (CNR-Fondazione Gramsci)
Proiezione di un brano dell’intervista ad Amílcar Cabral conservata all’AAMOD

Diplomatic Weapon or Fiction? The role of women in the filmography of the PAIGC liberation struggle
Catarina Laranjeiro (Instituto de Historia Contemporanea, NOVA-FCSH/IN2PAST)
Solidarietà internazionalista e riuso politico dell’archivio. La pratica di Chris Marker
Beatrice Buzi (ricercatrice indipendente)
The transnational path of an imaginary anti-colonial war: the case of Queimada (Gillo Pontecorvo, 1969)
Rui Lopes (Instituto de Historia Contemporanea, NOVA-FCSH/IN2PAST)

18.30

Il fondo AAMOD e un film ritrovato
Alice Ortenzi (AAMOD)

Proiezione Recostrução educaçao
(Serge Michel, Florentino Flora Gomes, Sana na N’hada, Jose Bologna, Josefina Lopes Crato, 1977, 25’, Guinea Bissau)

giovedì 14 dicembre   

Convegno internazionale e proiezioni
h. 9:30-13:30   Sapienza Università di Roma Aula Giorgio Levi dalla Vida (sede ex-Vetrerie Sciarra) Via dei Volsci 122 · Roma  ingresso libero
9:30 PANEL 4  The Militant Image Archives Chair: Andrea Gelardi (Università degli Studi di Bari Aldo Moro)

9:45
Proiezione di brani della Conferenza internazionale di solidarietà con popoli delle colonie portoghesi (1970) e Conferenza stampa di Agostino Neto, conservati all’AAMOD.
Introduce Giorgio De Marchis (Università di Roma Tre)

“Il 25 aprile è nato in Africa”: immagini e immaginario di Uliano Lucas e Bruno Crimi
Vincenzo Russo (Università degli studi di Milano – Cattedra António Lobo Antunes Istituto Camões)

Ascoltare le lotte di liberazione. Tracce sonore e dischi nell’archivio dell’Istituto Ernesto de Martino
Mariamargherita Scotti (Istituto Ernesto de Martino)

Il patrimonio sulle ex colonie portoghesi nelle teche Rai
Francesca Maria Cadin (Rai)

11.30 PANEL 5  Campo e controcampo sul 2º Congresso Mondiale degli scrittori e artisti neri (1959)

Archivi in dialogo a partire da Présence Africaine à Rome (Paulin Soumanou Vieyra, 1959). Intervengono Alessia Di Eugenio (Università di Bologna), Francesca De Rosa (Università di Napoli “l’Orientale”), Liliana Ellena (Ricercatrice Indipendente) Chair: Michele Colucci (CNR)

12.45
Tavola rotonda conclusiva

****

AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico) Sala Zavattini Via Ostiense 106 · Roma ingresso libero

16:00
Madina Boe
(José Massip, 1969, 30’, ICAIC).
Introduce Luis Ernesto Donas (regista, Cuba) e Milena Fiore (AAMOD)

No pintcha
(Sergio Spina, 1979, 50’, AAMOD).
Introduce Claudio Olivieri (AAMOD)

La vittoria è certa
(Lionello Massobrio, 1979, 81’).
Introduce Giandomenico Curi

NB Eventuali modifiche al programma saranno segnalate al sitohttps://www.aamod.it/2023/11/18/call-for-paper-le-ex-colonie-portoghesi-media-e-decolonizzazione/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *