Bellaria Film Festival 12-15 maggio – Il programma

Giunto alla sua quarantesima edizione  – è stato fondato nel 1983 –  il Bellaria Film Festival (BFF) si terrà dal 12 al 15 maggio 2022 a Bellaria Igea Marina (Rimini) diretto per la prima volta da Daniela Persico. 

Dopo le passate edizioni maggiormente concentrate sul documentario, il BFF torna a focalizzarsi sul cinema pensato per il cinema, il cinema italiano indipendente, con eventi e film in concorso, presentando alcune tra le opere-prime più interessanti del presente, alcuni in arrivo da importanti festival internazionali, altri in anteprima assoluta.

Gli eventi di apertura e di chiusura saranno affidati alle recenti opere di due registe catalane, introdotte dalle autrici che saranno presenti per incontrare il pubblico della manifestazione:  Alcarrás di Carla Simon, film vincitore dell’Orso d’oro alla Berlinale 2022 e che uscirà in sala per I Wonder dal 26 maggio, e I Tuttofare  di Neus Ballús,  vincitore del Pardo d’oro per la miglior interpretazione maschile al Festival di Locarno 2021 (in sala dal 9 giugno distribuito da Academy Two).

Inoltre grazie alla collaborazione con MUBI, verrà proiettato in anteprima italiana Memoria, l’ultimo capolavoro di Apichatpong Weerasethakul, presentato al Festival di Cannes dove ha vinto il Premio della Giuria.

Tra gli eventi più attesi, l’incontro con Andrea Carpenzano che grazie al suo lavoro in Calcinculo di Chiara Bellosi, riceverà il premio Casa Rossa per il volto del cinema indipendente italiano

Il regista Giuseppe Piccioni tornerà a Bellaria per presentare Fuori dal Mondo (premio Casa Rossa nel 1999), in occasione della recente uscita del suo ultimo film L’Ombra del Giorno, con Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli. Il regista terrà una masterclass moderata da Dario Zonta.

Tornano  anche questo anno i due Concorsi competitivi.

Il concorso Casa Rossa con un premio di 5000 euro, ideato da Enrico Ghezzi e Morando Morandinidedicato ai film diretti e prodotti dai nuovi protagonisti del cinema italiano alla loro opera prima o seconda. In gara Piccolo Corpo di Laura Samani, Re Granchio di Matteo Zoppis e Alessio Rigo de Righi, Il Legionario di Hleb Papou, Mother Lode di Matteo Tortone e Atlantide di Yuri Ancarani.

Il concorso Gabbiano sarà invece dedicato ai film indipendenti e inediti, una giuria internazionale, composta da Lucia Mascino, Martina Parenti, Massimo D’Anolfi  Mathilde Henrot, assegnerà al vincitore un premio di 3000 euro – in gara dieci film in prima italiana, di genere e durata diversi. 
Tutti i film del concorso Gabbiano saranno disponibili in streaming su MYmovies ONE dove concorreranno per il Premio del Pubblico, istituito dalla piattaforma.

In occasione del Quarantennale, si organizzerà, tra le altre iniziative, un tributo a Enrico Ghezzi direttore artistico del BFF per quattordici edizioni. L’inaugurazione avverrà con un’istallazione di Alessandro Gagliardo e dello stesso Ghezzi, a cui seguirà una lettura di Luigi Lo Cascio, che per l’occasione ridarà voce ad alcuni memorabili interventi del critico. Inoltre vi sarà un percorso di letture itineranti di alcuni dei suoi scritti più cult, ideato in collaborazione con la figlia Aura Ghezzi in occasione dell’uscita del libro L’acquario di quello che manca (La nave di Teseo), che culmineranno con le performance di Lino Musella e Lucia Mascino

Inoltre è previsto un incontro con il fumettista e disegnatore Manuele Fior, che nei suoi ultimi albi ha dato vita a visionari incontri capaci di offrire spunti per il cinema del futuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *