David di Donatello 2021

La premiazione della 66ª Edizione dei David di Donatello si è svolta ieri sera, l’11 maggio 2021 a Roma, in presenza dei partecipanti, anche se in due luoghi differenti (Il Teatro dell’Opera e gli studi Fabrizio Frizzi). L’evento è stato trasmesso in diretta in prima serata su Rai 1, con la conduzione di Carlo Conti.

Per questa edizione è stata effettuata una modifica al regolamento in modo da ammettere in concorso anche film che, a causa delle disposizioni di emergenza legate al contenimento della pandemia, non hanno potuto godere della proiezione nelle sale e sono state distribuite sulle piattaforme streaming.

Le candidature erano state annunciate il 26 marzo 2021, trai film che ne hanno ricevute il maggior numero ricordiamo: Volevo nascondermi, Hammamet, Favolacce, L’incredibile storia dell’Isola delle Rose e Miss Marx.

A trionfare è stato il film di Giorgio Diritti Volevo Nascondermi che ha ottenuto 7 riconoscimenti, fra cui miglior film, miglior regista e miglior attore protagonista a Elio Germano. Qui di seguito l’elenco completo dei premi e delle candidature. I vincitori sono i primi in neretto:

Miglior film

  • Volevo nascondermi, regia di Giorgio Diritti
  • Favolacce, regia di Damiano e Fabio D’Innocenzo
  • Hammamet, regia di Gianni Amelio
  • Le sorelle Macaluso, regia di Emma Dante
  • Miss Marx, regia di Susanna Nicchiarelli

Miglior regia

  • Giorgio Diritti – Volevo nascondermi
  • Damiano e Fabio D’Innocenzo – Favolacce
  • Gianni Amelio – Hammamet
  • Emma Dante – Le sorelle Macaluso
  • Susanna Nicchiarelli – Miss Marx

Miglior regista esordiente

  • Pietro Castellitto – I predatori
  • Ginevra Elkann – Magari
  • Mauro Mancini – Non odiare
  • Alice Filippi – Sul più bello
  • Luca Medici – Tolo Tolo

Migliore sceneggiatura originale

  • Mattia Torre – Figli
  • Francesco Bruni in collaborazione con Kim Rossi Stuart – Cosa sarà
  • Damiano e Fabio D’Innocenzo – Favolacce
  • Pietro Castellitto – I predatori
  • Giorgio Diritti, Tania Pedroni e Fredo Valla – Volevo nascondermi

Migliore sceneggiatura adattata

  • Gianni Di Gregorio, Marco Pettenello – Lontano lontano
  • Salvatore Mereu – Assandira
  • Francesco Piccolo, Domenico Starnone, Daniele Luchetti – Lacci
  • Stefano Mordini, Francesca Marciano, Luca Infascelli – Lasciami andare
  • Pupi Avati, Tommaso Avati – Lei mi parla ancora

Miglior produttore

  • Marta Donzelli e Gregorio Paonessa per Vivo film con Rai Cinema, Joseph Rouschop e Valérie Bournonville per Tarantula Belgique – Miss Marx
  • Agostino e Giuseppe Saccà per Pepito Produzioni con Rai Cinema, AMKA Films Productions, Vision Distribution e QMI – Favolacce
  • Matteo Rovere – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Domenico Procacci e Laura Paolucci per Fandango con Rai Cinema – I predatori
  • Carlo Degli Esposti e Nicola Serra con Rai Cinema – Volevo nascondermi

Migliore attrice protagonista

  • Sophia Loren – La vita davanti a sé
  • Vittoria Puccini – 18 regali
  • Paola Cortellesi – Figli
  • Micaela Ramazzotti – Gli anni più belli
  • Alba Rohrwacher – Lacci

Miglior attore protagonista

  • Elio Germano – Volevo nascondermi
  • Kim Rossi Stuart – Cosa sarà
  • Valerio Mastandrea – Figli
  • Pierfrancesco Favino – Hammamet
  • Renato Pozzetto – Lei mi parla ancora

Migliore attrice non protagonista

  • Matilda De Angelis – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Benedetta Porcaroli – 18 regali
  • Barbara Chichiarelli – Favolacce
  • Claudia Gerini – Hammamet
  • Alba Rohrwacher – Magari

Miglior attore non protagonista

  • Fabrizio Bentivoglio – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Gabriel Montesi – Favolacce
  • Lino Musella – Favolacce
  • Giuseppe Cederna – Hammamet
  • Silvio Orlando – Lacci

Migliore autore della fotografia

  • Matteo Cocco – Volevo nascondermi
  • Paolo Carnera – Favolacce
  • Luan Amelio Ujkaj – Hammamet
  • Gherardo Gossi – Le sorelle Macaluso
  • Crystel Fournier – Miss Marx
  • Michele D’Attanasio – Padrenostro

Miglior compositore

  • Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo e Downtown Boys – Miss Marx
  • Nicola Piovani – Hammamet
  • Niccolò Contessa – I predatori
  • Michele Braga – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Pivio e Aldo De Scalzi – Non odiare
  • Marco Biscarini e Daniele Furlati – Volevo nascondermi

Migliore canzone originale

  • Immigrato (musica e testo di Luca Medici e Antonio Iammarino, interpretata da Checco Zalone) – Tolo Tolo
  • Io sì (Seen) (musica di Diane Warren, testo di Laura Pausini e Niccolò Agliardi, interpretata da Laura Pausini) – La vita davanti a sé
  • Gli anni più belli (musica, testo e interpretazione di Claudio Baglioni) – Gli anni più belli
  • Miles Away (musica di Pivio e Aldo De Scalzi, testo di Ginevra Nervi, interpretata da Ginevra Nervi – Non odiare
  • Invisible (musica e testo di Marco Biscarini, interpretata da La Tarma) – Volevo nascondermi

Miglior scenografo

  • Paola Zamagni, Ludovica Ferrario e Alessandra Mura – Volevo nascondermi
  • Paolo Bonfini, Paola Peraro, Emita Frigato ed Erika Aversa – Favolacce
  • Giancarlo Basili e Andrea Castorina – Hammamet
  • Tonino Zera e Maria Grazia Schirripa – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Alessandro Vannucci, Igor Gabriel e Fiorella Cicolini – Miss Marx

Miglior costumista

  • Massimo Cantini Parrini – Miss Marx
  • Maurizio Millenotti – Hammamet
  • Nicoletta Taranta – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Vanessa Sannino – Le sorelle Macaluso
  • Ursula Patzak – Volevo nascondermi

Miglior truccatore

  • Luigi Ciminelli, Andrea Leanza e Federica Castelli – Hammamet
  • Luigi Rocchetti – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Valentina Iannuccilli – Le sorelle Macaluso
  • Diego Prestopino – Miss Marx
  • Giuseppe Desiato e Lorenzo Tamburini – Volevo nascondermi

Miglior acconciatore

  • Aldo Signoretti – Volevo nascondermi
  • Daniele Fiori – Favolacce
  • Massimiliano Duranti – Hammamet
  • Aldina Governatori – Le sorelle Macaluso
  • Domingo Santoro – Miss Marx

Miglior montatore

  • Esmeralda Calabria – Favolacce
  • Giogiò Franchini – Figli
  • Simona Paggi – Hammamet
  • Gianni Vezzosi – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Paolo Cottignola e Giorgio Diritti – Volevo nascondermi

Miglior suono

  • Volevo nascondermi
  • Favolacce
  • Hammamet
  • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Miss Marx

Migliori effetti speciali visivi

  • Stefano Leoni ed Elisabetta Rocca – L’incredibile storia dell’Isola delle Rose
  • Luca Saviotti – Hammamet
  • Massimiliano Battista – Miss Marx
  • Renaud Quilichini e Lorenzo Cecotti – The Book of Vision
  • Rodolfo Migliari – Volevo nascondermi

Miglior documentario

  • Mi chiamo Francesco Totti, regia di Alex Infascelli
  • Faith, regia di Valentina Pedicini
  • Notturno, regia di Gianfranco Rosi
  • Punta Sacra, regia di Francesca Mazzoleni
  • The Rossellinis, regia di Alessandro Rossellini

Miglior cortometraggio

  • Anne, regia di Domenico Croce e Stefano Malchiodi
  • Gas Station, regia di Olga Torrico
  • Il gioco, regia di Alessandro Haber
  • L’oro di famiglia, regia di Emanuele Pisano
  • Shero, regia di Claudio Casale

Miglior film straniero

  • 1917, regia di Sam Mendes
  • I miserabili (Les Misérables), regia di Ladj Ly
  • Jojo Rabbit, regia di Taika Waititi
  • Richard Jewell, regia di Clint Eastwood
  • Sorry We Missed You, regia di Ken Loach

David Giovani

  • 18 regali, regia di Francesco Amato
  • Favolacce, regia di Damiano e Fabio D’Innocenzo
  • Gli anni più belli, regia di Gabriele Muccino
  • L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, regia di Sydney Sibilia
  • Tolo Tolo, regia di Luca Medici

Tre David speciali

Sandra Milo  (alla carriera)

                                                                                         

 

 

 

 

 

 

Monica Bellucci 

 

 

 

 

 

Diego Abatantuono

 

David dello spettatore

  • Tolo Tolo, regia di Checco Zalone – 6 674 622 spettatori

Targa David 2021 – Riconoscimento d’onore

  • Silvia Angeletti – per l’importante contributo alla ripresa in sicurezza delle attività delle produzioni cinematografiche e audiovisive a Roma e in Italia durante la crisi COVID-19
  • Ivanna Legkar – per l’importante contributo alla ripresa in sicurezza delle attività delle produzioni cinematografiche e audiovisive a Roma e in Italia durante la crisi COVID-19
  • Stefano Marongiu – per l’importante contributo alla ripresa in sicurezza delle attività delle produzioni cinematografiche e audiovisive a Roma e in Italia durante la crisi COVID-19

Le foto riprodotte, di proprietà dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, sono state realizzate dai fotografi Luca Dammicco e Emanuele Manco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.