I Premi del MEDFILM FESTIVAL ROMA – 5/14 NOVEMBRE 2021 – 27° Edizione

 

 

 

       Ecco i vincitori della 27ma edizione del MEDFILM Festival:

CONCORSO UFFICIALE

La Giuria del Concorso Ufficiale, composta da Leonardo Di Costanzo, Ippolita Di Majo, Mathilde Henrot, Francesca Mazzoleni, Melania Mazzucco ha decretato:

 

PREMIO VALENTINA PEDICINI – Miglior opera prima e seconda

La giuria del Premio Valentina Pedicini, composta da Alfredo Covelli, Gaia Furrer e Tiziana Triana ha decretato:

 

MEDFILM WORKS IN PROGRESS

La Giuria dei MedFilm Works in Progress, composta da Paolo Bertolin, Christophe Leparc e Elhum Shakerifar ha decretato:

  • PREMIO OIM (10.000 euro): A hero of our Time di Miraç Atabey (Turchia)
  • PREMIO STADION VIDEO (sottotitoli in inglese + creazione DCP): About Cairo di Hala Galal (Egitto)

 

PREMIO DIRITTI UMANI AMNESTY INTERNATIONAL

Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International, ha assegnato il Premio Diritti Umani Amnesty International della 27esima edizione del MedFilm Festival a:

                                                                                                               

                                                                                                                            PREMI COLLATERALI DELLA 27° MEDFILM FESTIVAL

GIURIE UNIVERSITARIE

76 studenti delle Università La Sapienza (Dipartimento ISO Istituto italiano di Studi Orientali, Dipartimento di Filosofia, Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo), Tor Vergata (Dipartimento di Storia, Patrimonio Culturale, Formazione e Società), Roma Tre (Dipartimento di Filosofia, Comunicazione, Spettacolo), Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT e Link Campus, UNIMED e Luiss hanno assegnato i seguenti premi:

Miglior LungometraggioGood Mother di Hafsia Herzi (Francia, 2020, 99’) https://close-up.info/bonne-mere/

Menzione specialeAmira di Mohamed Diab (Egitto/Giordania/EAU, 2021, 101’)   https://close-up.info/?s=Amira

PREMIO PIÙ CULTURE

La giuria Piùculture composta da Jada Bai (Cina), Roxana Ene (Romania), Sarah Fortunée Tabbakh (Libano), Saida Hamouyehy (Marocco), Idrees Jamali (Afghanista), Sonia Lima Morais (Capo Verde), Mykhaylo Vovchyk (Ucraina) ha decretato:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.